Film sulla moda che probabilmente tu hai già visto. Edizione femminile.

Visto che oltre al fashion week che ormai è passato e il mondo ci mette a dura prova in questo periodo, possiamo sfruttare il tempo libero per rinfrescare alcune posizioni nella mia lista dei film sul magico mondo della moda.

Quindi partiamo con la rubrica film-da-vedere.

Iniziamo da quello che mi ha commosso di più.

aos e invenzione [2016]
Regia: Francesco Carrozzini

“Charme non significa gentilezza e neanche fascino. Si può essere gentili e affascinanti ma senza charme. È un punto in più e, soprattutto, è indipendente dalla bellezza.”

Ritratto intimo creato da parte del figlio di Franca Sozzani. Lei storica direttrice e anima di Vogue Italia. Un punto di riferimento negli ultimi venticinque anni della moda e l’arte.
Un’icona del mondo fashion, sinonimo di eleganza, determinazione, indipendenza. Una donna simbolo nel mondo dello stile italiano. Forte piena d’ironia. Pronta ad affrontare argomenti difficili, per ridefinire il concetto di bellezza mostrando un suo punto di vista. Capace di creare sogni su carta perché “il sogno è l’unico momento in cui sei libero. Il sogno non costa niente.”

Ho apprezzato molto questo documentario che mi ha lasciato nel cuore il messaggio di una grande donna: “la vita ricomincia ogni giorno“.

Iris [2014]
Regia: Albert Maysles

“Nella vita devi provarci, sempre. Hai un solo viaggio. Devi ricordatelo.”

Un documentario che ci presenta un interior designer e icona di stile, Iris Apfel. L’arguta e stravagante. Un simbolo di stile e un’icona della moda. Un esempio di donna forte. Conosciuta per la collezione dei suoi enormi occhiali e l’amore per i gioielli. Una donna che ha fortemente influenzato la scena della moda di New York.

La storia di uno spirito libero e sulla creatività. Di una persona che celebra l’amore per il proprio lavoro e per il compagno di vita e d’affari, Carl Apfel.

Anna Piaggi una visionaria nella moda [2016]
Regia: Alina Marazzi

“I hope only one thing. That is that when I’m 80, I’ll be lucid enough always to know what not to wear to look ridiculous.”

Un documentario che ci mostra un’immagine di una delle giornaliste più influenti nel mondo della moda. Celebre per i suoi abbigliamenti eccentrici, con la propria visione della moda.
Un’icona di stile libera e controcorrente. Autonoma, indipendente e originale. Una donna di grande sensibilità e forza che ribalta il concetto serioso della moda.

Il documentario raccoglie le testimonianze e le riflessioni di varie personalità della moda che conoscevano o erano amiche di Anna Piaggi.

Made in Italy [2019 – ]

Un consiglio per qualche serata in più. Prima stagione di una serie televisiva ambientata negli anni settanta che racconta la nascita della moda italiana.

Un giorno la protagonista Irene risponde all’annuncio di un giornale nel quale si cercano impiegate per la rivista Appeal, un importante magazine di moda della “Capitale” del fashion.
Così nel suo percorso lavorativo avrà occasione di conoscere tutti i più grandi stilisti del momento tra cui Missoni, Albini, Ferrè, Krizia, Armani, Valentino, Versace, Curiel.

La serie ci presenta il momento in cui si sviluppa il marchio del “Made in Italy” e la moda italiana cambierà per sempre il corso del fashion mondiale.

Coco Chanel [2009]
Regia: Anne Fontaine

Chi non conosce Gabrielle Bonheur Chanel. Una stilista che ha rivoluzionato il concetto di femminilità. Un’artista che ha cambiato un’epoca.

Vi propongo un film liberamente tratto dal romanzo “L’irregolare. Coco prima di Chanel” di Edmonde Charles-Roux, che cerca di raccontarci come era la donna prima di diventare un’icona di stile.

Il diavolo veste Prada [2006]
Regia: David Frankel

Infine quello più leggero. Uno di quei film come Sex and the City. Senza pretese ma con una voglia di staccare un po’ dalla realtà della vita quotidiana. Un film tratto dal romanzo “Il diavolo veste Prada” di Lauren Weisberger.

Ci presenta il mondo della moda visto dal di dentro.